Esame di Stato 2018

ESAME DI STATO  2018

DOTTORE COMMERCIALISTA

ED ESPERTO CONTABILE

L’Ordinanza Ministeriale del 26 gennaio 2018 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca rende note le date e le sedi dell’esame di stato di abilitazione all’esercizio delle professioni di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile che si svolgeranno nell’anno 2018.

SESSIONE DI GIUGNO 2018 SESSIONE DI NOVEMBRE 2018
Dottore Commercialista 14 giugno 2018 15 novembre 2018
Esperto Contabile 21 giugno 2018 22 novembre 2018

“Le prove successive si svolgono secondo l’ordine stabilito per le singole sedi dai Presidenti delle commissioni esaminatrici, reso noto con avviso nell’albo dell’università o istituto di istruzione universitaria sede di esami” (art. 5 dell’Ordinanza Ministeriale del 26 gennaio 2018).

I candidati possono presentare domanda di ammissione alla prima sessione non oltre il 23 maggio 2018 e alla seconda sessione non oltre il 18 ottobre 2018 presso la segreteria dell’università o istituto di istruzione universitaria in una sola delle sedi di seguito elencate :

ANCONA L’AQUILA RIMINI (Univ. Bologna)
BARI LECCE ROMA „La Sapienza‟
BENEVENTO (Univ. del Sannio) MACERATA ROMA „Tor Vergata‟
BERGAMO MESSINA ROMA (L.U.I.S.S.)
BOLOGNA MILANO (Univ. Cattolica) ROMA TRE
BRESCIA MILANO ( Bicocca ) SALERNO
CAGLIARI MILANO (Univ. Bocconi) SASSARI
CAMERINO MODENA SIENA
CAMPOBASSO (Univ. Molise) NAPOLI (Univ. Federico II) TERAMO
CASSINO NAPOLI (II Università) TORINO
CASTELLANZA (VA) Libero Ist. „Cattaneo‟ NAPOLI (Univ.Napoli Parthenope) TRENTO
CATANIA PADOVA TRIESTE
CATANZARO PALERMO UDINE
COSENZA (Univ. Calabria) PARMA URBINO
FERRARA PAVIA
VARESE (Univ. dell’Insubria)
FIRENZE PERUGIA VENEZIA
FOGGIA PESCARA (Un. „G. D’Annunzio‟) VERCELLI (Univ. Piemonte Orientale)
FORLI‟ (Univ. Bologna) PISA VERONA
GENOVA PIACENZA (Univ.Cattolica Milano) VITERBO (Univ. della Tuscia)

TITOLI DI ACCESSO:
Una delle seguenti lauree conseguite secondo l’ordinamento previgente al DM 509/1999:
– Economia
– Economia e Commercio
– Economia Aziendale
– Economia Bancaria
– Economia Politica
– Economia Assicurativa e previdenziale
– Economia delle istituzioni e dei mercati finanziari
– Economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali
– Economia del commercio internazionale e dei mercati valutari
– Economia marittima e dei trasporti
– Scienze economico-marittime
– Economia ambientale
– Economia industriale
– Economia e legislazione per l’impresa
– Economia del turismo
– Scienze economico-bancarie
– Scienze economiche e sociali
– Discipline economiche e sociali
oppure
Laurea specialistica di 2° livello in una delle seguenti classi:
– Classe 64/S – Scienze dell’Economia
o di laurea magistrale nella classe LM 56  (scienze dell’economia)

– Classe 84/S – Scienze Economico-aziendali
o diploma di laurea magistrale nella classe LM 77 (scienze economico- aziendali)

– ovvero diploma di laurea rilasciato dalle facoltà di economia secondo l’ordinamento previgente ai decreti emanati in attuazione dell’art.17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127.

Coloro che alla data del 31/12/2007 risultino avere già validamente svolto il periodo di tirocinio previsto , sono ammessi all’esame di Stato ai sensi dell’art. 71 comma 4 del decreto 139/2005.

Possono inoltre sostenere l’esame di Stato coloro che, in possesso di laurea in Scienze Politiche o Giurisprudenza, abbiano iniziato il tirocinio prima dell’entrata in vigore del decreto 139/2005.

Tutte le informazioni relative al  tirocinio obbligatorio si richiedono all’Ordine dei Dottori Commercialisti della provincia di residenza del laureato interessato.

DURATA DEL TIROCINIO

TITOLO CONSEGUITO DURATA MINIMA NORMATIVA
DOTTORE COMMERCIALISTA 18 mesi + il superamento dell’esame di stato da Dottore Commercialista Nazionale: art.9 co.6 del decreto liberalizzazioni anno 2012
REVISORE CONTABLE 3 anni + il superamento dell’esame di stato da Revisore Contabile Comunitaria: art.10 co.1 Direttiva 2006/43/CE
Dottore Commercialista e Revisore Contabile Mancanza di una norma “ponte” o decreto di equipollenza che consenta di ottenere entrambi i titoli con un unico esame ——–

ESONERO DALLA PRIMA PROVA SCRITTA

Sono esonerati dalla prima prova scritta:

–          coloro che hanno già sostenuto l’esame da Esperto Contabile;

–          coloro che abbiano effettuato un percorso di studi nel quale abbiano maturato i crediti (nelle materie aziendali e giuridiche) così come stabiliti dalle convenzioni stipulate tra gli Ordini Territoriali e le facoltà di Economia, per la consultazione delle quali si rinvia al seguente LINK istituzionale del sito dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Roma:

http://www.odcec.roma.it/index.php?option=com_content&id=934&Itemid=290

(se il LINK non è immediatamente cliccabile, copiare ed incollare nella barra del browser oppure premete il tasto Ctrl + clic per aprire il collegamento).

PROGRAMMA D’ESAME:
L’Esame di Stato è articolato nelle seguenti prove: tre prove scritte e in una prova orale.

Coloro che dal 2008, superando l’esame di Stato sezione B per Esperto Contabile, acquisissero in futuro i requisiti richiesti per l’ammissione all’Esame di Stato per Commercialista sez. A ( laurea specialistica + almeno un anno di tirocinio presso un commercialista iscritto alla sez.A dell’Albo ) saranno esentati dalla prima prova scritta.

– una prova scritta che consiste nello svolgimento di un tema, nelle seguenti materie :
– Ragioneria generale e applicata
– Revisione aziendale
– Tecnica commerciale e industriale
– Tecnica bancaria
– Tecnica professionale
– Finanza aziendale (Gestione finanziaria e calcoli finanziari);
– una seconda prova scritta che consiste nello svolgimento di un tema, nelle seguenti materie :
– Diritto privato
– Diritto commerciale
– Diritto fallimentare
– Diritto tributario
– Diritto del lavoro e della previdenza sociale
– Diritto processuale civile
La scelta dei temi avviene prima della dettatura e per estrazione a sorte fra tre tracce elaborate dalla commissione collegialmente. Per lo svolgimento sono assegnate cinque ore dalla dettatura.

Una prova scritta pratica costituita da un’esercitazione sulle materie previste per la prima prova scritta oppure dalla redazione di atti relativi al contenzioso tributario.

– La prova orale si svolge nelle materie oggetto delle prove scritte ed in quelle seguenti:
– Informatica
– Sistemi informatici
– Economia politica
– Matematica
– Statistica.
– Legislazione e deontologia professionale

ESPERTO CONTABILE

Per l’abilitazione all’esercizio della professione di esperto contabile:
– diploma di laurea nella classe 17 o nella classe L 18 (scienze dell’economia e della gestione aziendale),  nella classe 28 o nella classe L 33 (scienze economiche), (il candidato può presentare un certificato sostitutivo del titolo originale rilasciato dalla competente Università).

Per l’abilitazione all’esercizio della professione di dottore commercialista e per l’abilitazione all’esercizio della professione di esperto contabile si applicano le disposizioni transitorie di cui all’art. 71 del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139.